Il mio quartiere.

Standard

resize (3)

Quando sono arrivata a Istanbul la prima volta,mi sono innamorata.o sentito l’aria del Bosforo sul mio viso,il canto dei gabbiani mischiato al richiamo dei muezzin,il profumo del pesce fresco alla piastra venduto sulle barche,la vista dai colori arancione della torre di Galata…poi ho cominciato a passeggiare. Ho fatto tutti i giri di dovere:il Topkapi,la Moschea Blu,Santa Sofia,la Cisterna,Beyoglu,Taksim,la crociera sul Bosforo.E sono rimasta affascinata anche di tutto quello splendore.Ma mentre guardavo da turista la città,mi fermavo,osservavo,parlavo con le persone,li conoscevo.e questo,questo è stato il motivo definitivo perche nel mio pensiero e nel mio cuore da li in poi non ci fosse altro che questo posto.Istanbul.ho deciso,senza ripensamenti,senza dubbi,con una certezza e una chiarezza che ho avuto poche volte nella mia vita,che era quella gente,che viveva in quel posto,che io volevo conoscere.era in mezzo a loro,alle loro usanze,tra il caos e bellezza della loro città che io volevo vivere.

Certo,Istanbul è anche super moderna,piu di molte città europee,con una metro super efficiente,con ristoranti moderni ed elegantissimi da togliere il fiato,con gallerie d’arte bellissime,con negozi delle migliori marche del extra lusso,super machine e super tecnologie,i centri commerciali piu grandi dell’europa….

Ma…

1790_524

Questa nuova Istanbul,questa Istanbul contemporanea,cosa mi raccontava?Mi parlava del futuro,dei giovanni,della creatività e del denaro.di quanto si potesse fare e si potesse avere…

Io invece volevo che mi raccontasero il loro passato,la loro storia,le loro tradizioni..di quello che hanno fatto e di quello che hanno avuto….il passato mi ha sempre attirato di piu del contemporaneo.

Volevo capire e stare in mezzo al passato che continua a vivere,alle tradizioni che continuano ad esistere,al modo di vivere autentico,e non copiato e fatto suo.

Starò diventando io stessa vecchia….

Ed è per tutto questo che quando ho deciso di trasferirmi e di scegliere una casa per me,dove avrei anche condiviso una o due camere con degli “ospiti”,ho deciso che quello che io volevo vivere e quello che volevo fare vivere a chi sceglieva di stare da me era questo.la vita vera,un posto vero,dove si scende a prendere il pane al negozietto sotto casa e si scambiano due parole con il ragazzetto che è li alla cassa,che non avrà piu di 13 anni,sulla partita di calcio del Galatasaray che sta andando nella vecchia tv…dove esci al mattino presto e fai la strada con le mamme e con i bambini in divisa che stanno andando a scuola,dove ti suona il campanello la signora con il velo che abita di sotto chiedendoti perche non se ancora andata a bere il tè a casa sua,dove il vecchio signore del market aperto fino a mezza notte,che parla solo turco,ogni volta che entri ti saluta chiedendoti di Berluscone e ti chiede come mai oggi non prendi le sigarette,avvertendoti che fumi troppo. dove i bambini giocano per strada,e si fanno caos e sporcano dappertutto con pacchetti vuoti di patatine e caramelle,ma chi se ne importa…dove in estate le signore lavano i tappeti sui marciapiedi con le spazzole e il sapone o si siedono sui cuscini davanti alle porte a chiacchierare,dove si vedono le scarpe fuori delle porte,perche nella Istanbul vera non si entra in casa con le scarpe!

Io ho lavorato a Milano nella moda per tanti anni,negozi,agenzia,ma niente mi ha mai tanto riempito il cuore come il bambino di 2 anni del primo piano che si sforza per dirmi HELLO perche li ha insegnato la mamma per salutarmi…

Probabilmente il povero ti riempie e ti insegna molto piu del ricco.

Qua nessuno parla inglese.che bello! 🙂

20130114-183846.jpg

20130114-183858.jpg

20130114-184110.jpg

20130114-184142.jpg

20130114-184132.jpg

20130114-184154.jpg

20130114-184214.jpg

20130114-184223.jpg

20130114-184235.jpg

20130114-184243.jpg

20130114-190842.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...