Istanbul a primavera…

Standard

Un festival del cinema famoso in tutto il mondo, tulipani gialli, rossi e fuxia ovunque e un aperitivo sulla terrazza di un museo ammirando il tramonto sul Bosforo. Il week end perfetto è qui, nella grande città turca

PERCHÉ ANDARCI: Con l’arrivo della primavera, Istanbul torna alla vita all’aria aperta. Aperitivi e cene romantiche sulle terrazze in cima ai tetti, i fiori che colorano le strade e la frutta fresca che ravviva i bazaar. Tra gli eventi importanti, i cineasti di tutto il mondo si ritrovano nella città turca per l’International Istanbul Film Festival, quest’anno giunto alla sua 32esima edizione, dal 30 marzo al 14 aprile. Oltre duecento le proiezioni in programma tra grandi capolavori, nuove pellicole e workshop a tema. E se amate i fiori, il momento migliore per visitare Istanbul è durante il Tulip Festival ad aprile, quando i tulipani (simbolo della città) sbocciano un pò ovunque.

Foto @Corbis 

3 cose da fare

Istanbul_masumiyet-muzesi

1. Visitare ilMasumiyet Muzes, la galleria-museo ispirata al celebre romanzo del premio Nobel Orhan PamukIl Museo dell’Innocenza. Un edificio del quartiere di Cihangir risalente al 1987, nel cuore dalla parte europea (e turistica) di Istanbul. Un viaggio nelle media borghesia di Istanbul Anni ’70, raccontato in 83 vetrine che corrispondono esattamente a ognuna delle 83 parti del libro. La visita dura circa 40 minuti. (Orari: martedi-domenica dalle 10 alle 18, venerdì fino alle 21, lunedì chiuso).

2. Aperitivo favoloso, con vista sul Bosforo e sui minareti, alla caffetteria dell’Istanbul Modern, il museo d’arte contemporanea ricavato dagli spazi dei vecchi magazzini navali del porto di Karakoy. Dalla terrazza o dalle vetrate si gode una vista spettacolare, un mix di cupole, minareti, barche, gabbiani, colori del cielo assolutamente da fotografia.

3. Tour arte e culturatra Palazzo Topkapi, la Moschea Nuova, il famoso Gran Bazaar, Santa Sofia, l’antico Ippodromo e la Cisterna sotterranea. E per chiudere una crociera sul Bosforo in battello.

COME ARRIVARE: Istanbul ha due aeroporti, l’Aeroporto Atatürk, a circa 23 chilometri dal centro, e l’Aeroporto Sabiha Gökçen, nella parte asiatica della città, a circa 35 chilometri dal centro. Le compagnie aeree Alitalia e Turkish Airlines offrono voli diretti da Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Torino e Venezia e atterrano presso l’Aeroporto Atatürk. I voli diretti per l’Aeroporto Sabiha Gökçen sono gestiti dalle compagnie aeree Easy Jet (da Londra) e Corendon (via Amsterdam). Circa 3 ore di volo.

di  Chiara Hughes,vanityfair
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...